Concessionarie e DPCM: Regolarmente aperti nel rispetto delle norme di sicurezza.

Leggendo l'ultimo DPCM vengono considerate attività di prima necessità le concessionarie auto.

DPCM 1240 (1)

(Di Alessio Liberatori)

In questo momento di grandi incertezze andiamo a leggere il nuovo DPCM per fare chiarezza sul corretto approccio che deve avere un’attività di rivendita e riparazione auto verso la gestione dell’accesso dei clienti alle sedi.

Il più recente Dpcm, valido fino al 3 dicembre prossimo, per le attività di rivendita e riparazione automobili afferma che nel rispetto della normativa, la tipologia di servizio resta invariata a prescindere dall'evoluzione della pandemia: non è quindi prevista la chiusura di autosaloni, officine e ricambistica ed è dunque permessa la compravendita di auto, parti e accessori.

Per l’accesso alle sedi, oltre all'uso della mascherina, obbligatoria anche all'aperto in tutta Italia, deve essere garantito il mantenimento del distanziamento interpersonale.

 Nel rispetto di tutti i protocolli sanitari e delle disposizioni relative all'autocertificazione dei movimenti, si potrà andare in concessionaria anche nelle possibili zone rosse.

In quest’ottica Brotini si è posta al fianco del cliente prima di tutto per rendere nota la possibilità di recarsi in concessionaria nel rispetto dei protocolli.

Inoltre per coloro i quali sono impossibilitati o per maggiore serenità preferiscono evitare visite dirette, il gruppo Brotini ha creato apposite procedure per effettuare preventivi e tour virtuali in salone attraverso tutte le più note piattaforme di comunicazione.

In Brotini la tecnologia consente di sostituire la presenza fisica con un esperienza virtuale da cui scaturisce un rapporto di eguale fiducia e confidenza tra il cliente e la concessionaria.

 (Fonte articolo de il sole 24ore con commento di federauto )

 

-----   SCARICA QUA L'AUTOCERTIFICAZIONE UFFICIALE PER POTER PASSARE IN CONCESSIONARIA ---- 

Richiesta Informazioni

L'interessato, in relazione all’Informativa Privacy ex art. 13 Reg. (UE) 2016/679: