Incentivi Auto 2020

Nuova Egolf Promo

Gli incentivi auto 2020 sono stati confermati dal Ministero dello Sviluppo  Economico, che nel corso dell’anno metterà a disposizione 70 milioni di euro per incentivare l’acquisto di veicoli ecologici a basse emissioni inquinanti.

Si tratta di una cifra maggiore rispetto a quella dello scorso anno, quando furono stanziati 60 milioni di euro: chi fosse interessato ad acquistare un’auto ibrida o un’auto elettrica, perciò, potrà continuare a sfruttare l’Ecobonus del Governo e, se previste, le agevolazioni regionali.

Il Dl Rilancio ha poi previsto un rifinanziamento del bonus già in vigore, stanziando 100 milioni di euro in più rispetto ai 9 milioni già stanziati per l’acquisto di auto elettriche e ibride plug-in per il 2020. Non cambiano quindi le condizioni, così come lo sconto che si può ottenere, ma vengono aumentate le risorse complessive a disposizione per gli incentivi auto.

Il meccanismo degli incentivi auto 2020 ricalca quello dello scorso anno: l’agevolazione era stata infatti introdotta con la Legge di Bilancio 2019 e prevede specifiche regole per potervi accedere. Sono state tuttavia introdotte alcune novità in merito ai bonus rottamazione.

Incentivi auto 2020

Le vetture che usufruiranno degli ecoincentivi auto vengono distinte in due fasce, in base al valore delle emissioni:

  • Da 0 a 20 g/km di CO2 il bonus oscillerà tra 6.000 e 4.000 euro, a seconda che l’acquisto avvenga con o senza rottamazione.
  • Da 21 a 70 g/km di CO2 l’Ecobonus sarà compreso tra i 2.500 euro in caso di rottamazione, e i 1.500 euro senza rottamazione.

A fronte di questi incentivi, il Governo ha anche previsto una ecotassa per scoraggiare l’acquisto di vetture inquinanti ma, a differenza di quanto indicato inizialmente e soprattutto a seguito delle numerose polemiche scaturite tra gli esponenti della maggioranza, questa disposizione non riguarderà tutte le vetture.

Nello specifico, dal primo marzo 2019 sino al 31 dicembre 2021, tutti coloro che acquisteranno un’auto con emissioni tra 161 e 175 g/km si vedranno costretti a pagare un importo pari a 1.100 euro che arriverà a 1.600 euro per le vetture fino a 200 g/km, di 2.000 euro fino a 250 e di 2.500 euro per tutte le auto con emissioni superiori ai 250 g/km.

Incentivi rottamazione auto 2020

Con gli incentivi auto l’intenzione del Governo è quella di svecchiare il parco auto circolante e favorire l’acquisto di modelli maggiormente attenti all’ambiente. Nello specifico, l’Ecobonus offrirà uno sconto rottamazione su tutte le auto nuove acquistate fino al 31 dicembre 2021, con emissioni di CO2 fino a 70 g/km e con un prezzo di listino fino a 61.000 euro IVA inclusa (50.000 iva esclusa). Andando nel dettaglio, se si deciderà di acquistare una vettura con emissioni da 0 a 20 g/km si potrà usufruire di un incentivo pari a 4.000 euro. L’importo scende a 1.500 euro qualora la scelta si dovesse orientare verso un’auto con emissioni da 21 a 70 g/km.

Ben più importanti sono gli ecobonus auto nel caso in cui si voglia rottamare un veicolo appartenente alla categoria Euro 0, 1, 2, e 3. L’Ecobonus, in questo caso, varia da 6.000 fino a 2.500 euro, ma è bene ricordare come si debba sempre rispettare il tetto massimo di spesa per l’acquisto di 61.000 euro.

La Legge di Bilancio 2020 ha poi introdotto un ulteriore incentivo sulla rottamazione delle auto di classe almeno Euro 3 e sui motocicli omologati fino alla classe Euro 2 ed Euro 3 a due tempi. Questo incentivo è riconosciuto solo ai residenti in alcuni Comuni italiani (quelli interessati da procedure di infrazione comunitaria in materia di inquinamento) che decidono di rottamare un veicolo inquinante entro il 31 dicembre 2021.

In tal caso il bonus rottamazione è pari a 1.500 euro (per vettura) ed euro 500 (per motociclo) e può essere utilizzato, entro i successivi tre anni, per l’acquisto di abbonamenti al trasporto pubblico, biciclette anche a pedalata assistita o per l’utilizzo dei servizi di mobilità condivisa ad uso individuale.

Qui in seguito vi indicheremo alcuni esempi di auto incluse negli incentivi 2020. Per una lista più completa, consultate l’articolo sui modelli inclusi nell’Ecobonus 2020.

Incentivi auto ibride

Come detto, l’intento del Governo è quello di favorire la circolazione di vetture in grado di emettere valori di CO2 più bassi. Proprio per questo motivo le auto ibride devono essere prese seriamente in considerazione, visto che gli sconti previsti dagli incentivi auto 2020 sono davvero interessanti.

Audi A3 e-tron

Chi fosse interessato ad una vettura dalle dimensioni maggiori e volesse sfruttare il bonus rottamazione auto  può valutare l’acquisto dell’Audi A3 e-tron. La vettura tedesca, equipaggiata con il motore a benzina 1.4 TFSI ed il motore elettrico da 75kW, dichiara emissioni di 36 g/km e può quindi usufruire di un bonus pari a 2.500 euro in caso di rottamazione.

Incentivi auto elettriche

Le auto elettriche si stanno gradualmente ritagliando il loro spazio, ma la loro diffusione stenta ancora a decollare a causa di un’autonomia spesso non ottimale e della mancanza di una capillare rete di ricarica. Chi fosse interessato all’acquisto di una vettura elettrica può farsi stuzzicare dagli interessanti incentivi auto elettriche in grado di far risparmiare, grazie allo sconto rottamazione, fino a 6.000 euro sul prezzo di listino. 

Volkswagen e-Golf

Incentivi auto: rottamazione e mobilità sostenibile per il 2020.

Scopri quanto puoi risparmiare sull'acquisto di un'auto nuova e sulla rottamazione di quella vecchia.

La berlina leader del segmento C, la Volkswagen Golf, si è adeguata alle esigenze di eco sostenibilità ed adesso è presente nei listini del costruttore tedesco anche nella versione totalmente elettrica. Il look è quello tipico dell’ultima generazione della Golf ma caratterizzato da una striscia a led presente ai lati della bocca posizionata nel paraurti anteriore. Grazie al basso livello di emissioni, la Volkswagen e-Golf può usufruire del bonus rottamazione auto pari a 6.000 euro in caso di rottamazione.

Incentivi auto metano

Le auto alimentate a metano, così come quelle alimentate a GPL, sono sempre state scelte da automobilisti desiderosi di ridurre le spese di carburante, a fronte di un kilometraggio annuo importante.

La Legge di Bilancio ha incluso anche le vetture con questa tipologia di alimentazione tra quelle soggette agli ecoincentivi auto 2020 ma, così come visto per le ibride e le elettriche, anche in questo caso sarà fondamentale valutare le emissioni di CO2.

Purtroppo la maggior parte dei modelli presenti nei listini non rientra nella fascia che consente di godere degli incentivi ma, fortunatamente, non sforano neanche il limite dei 160 g/km di CO2, così da non essere soggetti alla ecotassa.

Volkswagen 1.0 eco take up! BMT

Piccola, pratica e con un design indubbiamente affascinante, la Volkswagen eco high up! nell’allestimento BMT rientra tra le vetture escluse dall’ecotassa grazie ad un valore di emissioni di CO2 di 105 g/km. Nella versione alimentata a metano, la citycar tedesca non gode degli ecoincentivi, ma con un allestimento decisamente completo è in vendita ad un prezzo davvero competitivo.

Richiesta Informazioni

L'interessato, in relazione all’Informativa Privacy ex art. 13 Reg. (UE) 2016/679: